Intervista

Simone Folgori: “L’obiettivo è quello di un CIV in quattro round”

Il Responsabile del Settore Velocità della FMI sta lavorando assieme ai team per poter disputare i campionati italiani, nel pieno rispetto delle regole per contenere il Covid-19
di Carlo Baldi
Vedi anche

La Fase 2 ha avuto inizio anche per quanto riguarda lo sport, e di conseguenza anche per il motociclismo. La speranza di tutti noi è che le attività motoristiche possano riprendere al più presto: su questo sta lavorando la Federazione Motociclistica Italiana, che non ha mai interrotto la propria attività, rivolta a tutte le varie attività motociclistiche. All’interno della FMI, Simone Folgori si occupa del Settore Velocità, e con lui abbiamo quindi parlato del CIV, il massimo campionato nazionale, ma anche della Coppa Italia, delle gare in salita e di quelle in minimoto. Assieme ai team ed alle  Società che gestiscono gli autodromi, Folgori sta sviluppando un progetto che prevede la disputa di un CIV in quattro round, mentre per la Coppa Italia gli appuntamenti dovrebbero essere tre. Usiamo sempre il condizionale perché, come sappiamo, la situazione è in continuo divenire, e per questo la FMI sta lavorando e programmando sulla base delle legislazioni vigenti, che in futuro potrebbero però cambiare, a seconda della diminuzione o dell’aumento della diffusione del virus.

Per restare aggiornati sulle ultime novità relative alle possibilità di allenamento e di pratica del nostro sport, vi invitiamo a consultare il sito della Federazione, dove di recente sono stati pubblicati i documenti per il contrasto alla diffusione del Covid-19 negli allenamenti sportivi in Fase 2, che potete consultare attraverso questo link.  

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta