Velocità

CIV 2021 – Le entry list del CIV e del National Trophy

La FMI ha diramato le liste dei piloti iscritti all’edizione 2021 del CIV che prenderà il via il 17 e 18 aprile all’autodromo del Mugello. Disponibili anche quelle del National Trophy
di Carlo Baldi
CIV 2021 – Le entry list del CIV e del National Trophy
Vedi anche

Quando mancano meno di tre settimane all’inizio dell’ ELF CIV 2021 la FMI ha diramato le entry list delle cinque categorie previste nel programma del Campionato Italiano Velocità. Non mancano i nomi noti, ma che come sempre non avranno vita facile in un campionato che ogni anno lancia giovani talenti verso le principali competizioni internazionali. In totale sono oltre 130 i piloti iscritti, in rappresentanza di 12 nazioni diverse, ad ulteriore dimostrazione del livello raggiunto dal nostro campionato nazionale.     

 

Superbike

Il 2021 sarà l’anno zero per la classe maggiore, che ha cambiato i propri regolamenti inserendo la centralina unica, con l’intento di livellare le prestazioni delle varie moto, oltre a limitare i costi. Sono al momento 16 i piloti che cercheranno di conquistare il titolo lasciato vacante da Lorenzo Savadori, promosso dall’Aprilia in MotoGP. Michele Pirro parte con i favori del pronostico, ma il collaudatore della Ducati dovrà adattare la V4 del team Barni Racing alla nuova elettronica, e quindi lottare con un’agguerrita concorrenza, della quale fanno senza dubbio parte i tre piloti schierati dal team campione uscente Nuova M2 Racing Aprilia, capitanati dall’esperto Riccardo Russo. I team Honda punteranno sul talento dei giovani Lorenzo Gabellini ed Alessandro Delbianco, ma anche su quello di Luca Vitali, ormai arrivato all’apice della maturità agonistica. Tra i piloti più esperti spiccano i nomi di Lorenzo Zanetti su Ducati e di Ayrton Badovini su BMW, quest’ultimo al ritorno alle competizioni dopo una stagione di pausa. Meritano particolare attenzione anche il vincitore del National Trophy 2020 Agostino Santoro, il pilota Suzuki Michael Canducci e l’unica donna presente in questa categoria, la slovacca Sandra Stammova,  anch’essa reduce dall'esperienza nel National Trophy 1000 della passata stagione.

Moto3

Così come la Superbike anche la Moto3 sta vivendo una radicale trasformazione, a causa delle 450 introdotte dalla passata stagione.  Gli iscritti sono 19, sette dei quali con il nuovo propulsore. Tra le squadre di rilievo vanno citate il KTM Team Bardhal VR46 Riders Academy, che schiera i favoriti Alberto Surra ed Elia Bartolini, rispettivamente 2° e 4° lo scorso anno, che dovranno però vedersela tra gli altri anche con i tre piloti dello Junior Team Total Gresini Honda, fortemente voluto dallo scomparso ed indimenticabile Fausto Gresini. Stiamo parlando di Filippo Bianchi, Biagio Miceli e Nicolas Mattia Fruscione. Da tenere d'occhio anche Andrea Giombini (KTM Team Minimoto) 5° lo scorso anno all'esordio in Moto3, il Campione Premoto3 2020 Cristian Lolli, al debutto in Moto3, e l’olandese Zonda Van de Gorbergh, che porterà in pista la Beon del Team di Davide Giugliano, equipaggiata con il motore Yamaha 450 fornito da Geo Technology S.A. 

Supersport 600

La classe di mezzo sarà come sempre caratterizzata dallo scontro generazionale tra i campioni affermati e le nuove leve, tra le quali spicca il due volte campione italiano Moto3 Kevin Zannoni, che si dividerà tra il CIV e il mondiale MotoE. Tra le novità anche Livio Loi e Nicola Settimo, proveniente dalla 300. Tra i piloti più esperti, oltre ai due ex campioni italiani di categoria Massimo Roccoli e Davide Stirpe, occorre citare Stefano Valtulini, Luca Ottaviani, Marco Bussolotti e Roberto Mercandelli, tutti sicuri protagonisti di quella che si preannuncia ancora una volta come la categoria più spettacolare e combattuta del CIV.

SS300

In diminuzione rispetto agli anni passati, ma sempre attorno alla trentina i piloti al via della classe 300, una delle categorie più combattute dell'ELF CIV. I nomi più attesi sono quelli del talentuoso Mattia Martella, di Giacomo Mora, di Francesco Prioli, di Emanuele Vocino e di Omar Bonoli. Un occhio di riguardo va senza dubbio rivolto al Team Roc'n Dea di Roccoli e De Angelis che hanno affidato le loro Yamaha a Federico Iacoi e Diego Palladino, ma il ruolo di favorito va senza dubbio assegnato al turco Bahattin Sofuoglu, nipote del pluricampione mondiale Kenan e terzo assoluto nel WorldSS 2020. 

 

Come sempre le due categorie del National Trophy faranno parte del palinsesto del CIV 2021. Tanti i piloti al via sia nella classe 1000 che nell’interessantissima 600, nella quale debutterà la nuova categoria SuperOpen, vera e propria prova generale di quello che sarà il mondiale Supersport 2022. 

 

Ecco i link per scaricare tutte le entry list del CIV e del National Trophy (queste ultima ancora provvisorie)

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta