Velocità

Aurelia Cruciani e Giulia Vercilli: “ Vogliamo portare Caberg sul podio della Women’s Cup”

Abbiamo intervistato due delle ragazze che si daranno battaglia nella European Women’s Cup 2021, il campionato di riferimento in ambito femminile. Entrambe pilote Caberg
di Carlo Baldi

Sono ormai alcuni anni che Caberg è impegnata nel racing con il casco che rappresenta la punta di diamante della prodizione della casa bergamasca: il Drift Evo. Studiato per la pista, è stato via via migliorato grazie alle indicazioni dei piloti che per Caberg non sono solo testimonial, ma anche preziosi collaboratori che con i propri suggerimenti rendono il Drift Evo sempre più sicuro e performante.

Vedi anche

Nella stagione 2021 saranno molti i piloti che lo porteranno in pista sia nei campionati nazionali che in quelli internazionali, compresa la European Women’s Cup. Giunto al suo secondo anno, il campionato dedicato alle ragazze si sta imponendo come vero e proprio punto di riferimento per il motociclismo femminile. Abbiamo intervistato le due pilote che disputeranno la Women’s Cup utilizzando il casco Caberg: Aurelia Cruciani e Giulia Vercilli. Mentre per la Cruciani sarà il primo anno con il Drift Evo, per la Vercilli sarà la seconda stagione con il casco della casa bergamasca.

Aurelia Cruciani è nata a Roma dove risiede tuttora, ed ha iniziato ad andare in pista a solo a 22 anni, debuttando subito nella Yamaha R3 Cup. Lo scorso anno ha ottenuto il quinto posto nella Women’s Cup ed è salita sul terzo gradino del podio nella gara di Imola.

Giulia Vercilli è nata a Lecce ma risiede a Bologna. Ha iniziato nelle minimoto, per poi passare al Trofeo Yamaha 125 ed in seguito alla R3 Cup. Nella passata stagione ha chiuso il campionato Europeo femminile al sesto posto.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta